SHARE


Ultime 36 ore di bel tempo...poi inizierà il nuovo peggioramento...

a cura di Fabio Zimbo

 

Ultime 36 ore di bel tempo garantite  da un promontorio di alta pressione che, però, a breve verrà sospinto verso levante dall’afflusso di aria polare marittima fredda (proveniente, cioè dal Nord Atlantico) che provocherà la formazione di una saccatura atlantica la quale, nella giornata di mercoledì, tenderà a raggiungere la Francia e l’Italia del nord-ovest. Tale saccatura richiamerà altra aria, questa volta di origine artico-marittima, quindi più fredda, che permetterà alla saccatura di acquisire nuovo vigore, permettendogli di interessare l’intera penisola, quindi anche la Calabria, apportando un deciso, ma veloce, peggioramento del tempo, col ritorno della neve sui nostri monti tra giovedì e venerdì.

 

Tempo previsto sulla Calabria per le prossime ore.

Martedì cieli poco nuvolosi ovunque, con qualche nube bassa in più sui litorali tirrenici e il rapido occasionale passaggio di nubi medie sulla Calabria centro-settentrionale. Dalla serata possibili brevi deboli piogge sparse sull’alto Tirreno cosentino. Temperature in lieve calo sempre su valori leggermente superiori alle medie.

 

Mercoledì nella notte sino al primo mattino irregolarmente nuvoloso su alto Tirreno cosentino con possibilità di rovesci localmente anche sotto forma temporalesca. Parzialmente nuvoloso sul resto del cosentino ma in miglioramento, mentre altrove i cieli saranno sereni o poco nuvolosi.

Nel pomeriggio graduale aumento della nuvolosità a partire da ovest. In serata primi possibili piovaschi su versanti tirrenici, più probabili su alto Tirreno cosentino, con prime deboli nevicate oltre i 1500/1700 m sui monti.

 

Mari & Venti

Martedì mari poco mossi, con tendenza ad aumento del moto ondoso su tutto lo Ionio reggino e le coste di Isola Capo Rizzuto. Venti inizialmente deboli da ovest sul Tirreno, da sud-ovest deboli o al più moderati su Ionio meridionale. In ogni caso, durante la giornata, i venti tenderanno gradualmente a disporsi da sud-ovest pressoché ovunque.

 

Mercoledì quasi tutti i bacini vedranno aumentare il loro moto ondoso tendendo a divenire molto mossi. Faranno eccezione il solo Golfo di Corigliano sotto costa e il Golfo di Sant’Eufemia, sempre sotto costa, che si manterranno mossi. Venti dai quadranti meridionali che tenderanno a divenire forti pressochè ovunque, in particolare nello Stretto di Messina e poco più a nord d’esso.



del: 25-12-2017 - Tags: bel, tempo, peggioramento, nuvoloso, piogge, saccatura, atlantica, aria, polare, marittima, artico, calabria, 2017, santo, stefano, dicembre