SHARE


Resoconto di LUGLIO 2017 in Calabria: tra ondate di calore africano e veloci rinfrescate...

ECCOCI NUOVAMENTE CON I NOSTRI RESOCONTI CLIMATICI DEI CAPOLUOGHI DI PROVINCIA CALABRESI...

Sulla base dei dati del Centro Funzionale Multirischi della Calabria, analizziamo, pertanto, l'andamento climatico del mese di LUGLIO 2017.

 

1. INIZIAMO CON L'ANALIZZARE L'ANDAMENTO DELLE TEMPERATURE...  

...fornendo per ogni città i valori medi mensili delle minime, delle medie e delle massime:

Città Temp. Minima Temp. Media Temp. Massima
Cosenza +18,6° +26° +33,1°
Crotone +23,4° +27,1° +31,3°
Catanzaro +21,9° +25,9° +30,5°
Vibo Valentia +20° +23,8° +28°
Reggio Calabria +23,8° +27,2° +31,4°

n.b. manca il dato del 21 luglio

 

1.1 Escursioni termiche

Come si può notare la più grande escursione termica spetta sempre alla città di Cosenza (14,6° di differenza tra le medie delle massime e delle minime) che presenta, come usuale, la media minime più bassa +18,6° grazie alle caratteristiche della valle che la ospita, ma anche, come spesso accade nei mesi primaverili e soprattutto estivi quando il sole inizia a innalzarsi sull'orizzonte e a infervorare la stessa valle senza l'azione mitigatrice delle brezze marine, la media massime più alta con +33,1° ben più alta di località marine come Crotone (+31,3°) e Reggio Calabria (+31,4°).

Le città con la più bassa escursione termica, invece, è risultata Reggio Calabria (soli 7,6° di differenza tra le medie di minime e massime).

 

1.2 Massime e minime assolute

La massima assoluta del mese è stata di +39° registrata il 24 luglio a Cosenza. La minima assoluta è stata di +12,9° a Cosenza il 17 luglio (per vedere le massime e minime assolute di luglio 2017 per ogni capoluogo si veda la figura successiva). n.b. manca il dato del 21 luglio

 

 

1.3 Le città più fredde e calde

Se analizziamo i valori medi abbiamo che: le città capoluogo più calde sono risultate a pari merito Reggio Calabria (+27,2°) e Crotone (+27,1°) seguite da Cosenza (+26°) e Catanzaro (+25,9°).

La città più fredda è risultata Vibo Valentia con 23,8°(per vedere le temperature medie di luglio 2017 per ogni capoluogo vedi figura successiva). n.b. manca il dato del 21 luglio

 

1.4 Anomalie di temperatura

Vediamo adesso quanto questi valori si discostano dalle medie del periodo.

Ebbene, analizzando i dati forniti sempre dal Centro Funzionale Mutlirischi della Calabria, per il ventennio 1987-2006, per il mese di giugno, vediamo che le temperature medie e le relative anomalie del 2017 sono:

 

Città

Media di luglio

nel periodo 1987-2006

Anomalia termica di luglio 2017
Cosenza +25,1° + 0,9°
Crotone +26,2° + 0,9°
Catanzaro +24,6° + 1,3°
Vibo Valentia (*) +23,1° (*) + 0,7°
Reggio Calabria +26,9° + 0,3°

 

(*) relativa al periodo 2000-2015

n.b. manca il dato del 21 luglio

Per vedere su carta le anomalie termiche di giugno 2017 per ogni capoluogo vedi figura successiva).

 

2. ANALIZZIAMO ORA LE PIOGGE...

...fornendo per ogni città i valori mensili di pioggia e il numero di giorni piovosi:

Città Pioggia mensile [mm]

N° giorni di pioggia

(giorni con pioggia giornaliera  0,2 mm)

Cosenza 2,6 2
Crotone          0,0 0
Catanzaro 1,4 2
Vibo Valentia  16,8 4
Reggio                     Calabria 23,4 2

Dati rappresentati in figura successiva.

 

2.1 Anomalie di pioggia

Le medie del periodo 1987-2006 (in questo caso è possibile analizzare anche i dati della città di Vibo Valentia) e le relative anomalie, risultano, invece (vedi fig. successiva):

 

Città

Media di precipitazioni

(luglio)

[mm]

Anomalia di precipitazione 

(luglio 2017)

[mm]

Anomalia di precipitazione

(luglio 2017)

rispetto alla media 

Cosenza 17,5 - 14,9 - 85%
Crotone 15,3 - 15,3 - 100%
Catanzaro 25,8 - 24,4 - 94%
Vibo Valentia 39,7 - 22,9 - 57%
Reggio Calabria 7,5 +15,9 + 212%

 

 

2.2 Anomalie di giorni piovosi

Le medie del periodo 1987-2006 (in questo caso è possibile analizzare anche i dati della città di Vibo Valentia) e le relative anomalie, risultano, invece:

 
Città

Media di giorni piovosi (*)

(LUGLIO)

Anomalia di giorni piovosi (*)

(LUGLIO 2017)

Cosenza 2,1  - 0,1 
Crotone 1,5 - 1,5
Catanzaro 2,9 - 0,9
Vibo Valentia 2,1 + 1,9
Reggio Calabria 1,3 + 0,7

(*) In questa sede si considera "giorno piovoso" quello con pioggia giornaliera  0,2 mm.

 

3. SINTESI CLIMATICA DI LUGLIO 2017 PER LE CITTA' CAPOLUOGO CALABRESI

Da un punto di vista TERMOMETRICO ennesimo mese più caldo della media, con anomalie positive un po' più marcate a Catanzaro (+1,3°), meno altrove: Cosenza (+0,9°), Crotone (+0,9°), Vibo V. (+0,7°); quasi in media Il capoluogo di regione Reggio Calabria (+0,3°). 

Insomma un mese che, contrariamente alle sensazioni di molti, è stato solo poco più caldo della media.

Cerchiamo di capire il perchè di questo "scarto" tra ciò che abbiamo percepito e i dati reali.

I motivi, possono essere (almeno) 3:

1) il primo mese dell'estate (giugno) è stato molto più caldo della norma (con temperature medie superiori al normale anche di +2° si veda il nostro articolo dell'epoca al seguente link) mettendo a dura prova le nostre resistenze al caldo e procurando un primo stress non indifferente;

2) la perdurante assenza di pioggia non fa altro che ingenerare un meccanismo psicologico che amplifica la sensazione di caldo;

3) il mese di luglio, come visibile dalle successive figure (riportanti le temperature medie dei 5 capoluoghi provinciali giorno per giorno e suddivise per capoluoghi), è stato caratterizzato da 2 importanti ondate di aria calda africana, che hanno portato a temperature molto alte (a valle, ripetiamo, di un mese di giugno già molto caldo), intervallate però da "rinfrescate" atlantiche veloci ma abbastanza intense, con temperature medie giornaliere in alcuni casi al di sotto dei 23° e molti giorni con temperature massime al di sotto dei 30°: fatto che per il mese di luglio non è così frequente: Cosenza ha registrato per ben 8 volte temperature massime minori di 30° (si noti che Cosenza, a causa della sua ubicazione valliva, in molti anni presenta temperature massime, a luglio, SEMPRE maggiori di 30°!), Crotone 10 volte, Catanzaro ben 14 volte, Vibo Valentia ben 20 volte, Reggio Calabria 9 volte. 

Tali "saliscendi" hanno permesso alla temperatura media mensile, quindi, di attestarsi su valori non altissimi.

 

 

Da un punto di vista PLUVIOMETRICO l'ennesimo mese secco quasi ovunque (tranne su Reggio Calabria) con deficit pluviometrici molto pesanti.

Addirittura completamente a secco la città di Crotone, dove non piove dal 18 giugno e dove non si verificano accumuli giornalieri superiori ai 10 mm, addirittura dal 2 aprile!

Piogge modestissime anche sul resto della Calabria, con deficit pluviometrici oscillanti tra i 57% di Vibo Valentia, e il 97% di Catanzaro, passando per l'88% di Cosenza.

In controtendenza, come sta accadendo in questi ultimi mesi, la città di Reggio Calabria dove è piovuto circa il doppio di ciò che normalmente cade nel mese di luglio (che comunque è pochissimo).

Insomma l'ennesimo mese caldo (anche se non come giugno), ma soprattutto l'ennesimo mese secco con conseguente aggravamento dello stato di "siccità meteorologica", di cui abbiamo discusso ampiamente, per primi, nell'articolo pubblicato il 2 giugno, poi citato da enti istituzionali come la SORICAL, la società che gestisce le infrastrutture dedicate all'approvvigionamento idrico in Calabria, aggiornato poi nell'articolo pubblicato il 7 luglio.

 

 

Foto in copertina di Davide Capparelli

 



del: 06-08-2017 - Tags: clima, LUGLIO, 2017, anomalie, termiche, pluviometriche, media, capoluogo, città, calabresi, cosenza, catanzaro, crotone, reggio, calabria, vibo, valentia, caldo, secco, siccità, africano