SHARE


Resoconto climatico maggio 2018 in Calabria: mite e moderatamente secco

a cura di Fabio Zimbo

 

ECCOCI NUOVAMENTE CON I NOSTRI RESOCONTI CLIMATICI DEI CAPOLUOGHI DI PROVINCIA CALABRESI...

Sulla base dei dati del Centro Funzionale Multirischi della Calabria, analizziamo, pertanto, l'andamento climatico del mese di MAGGIO 2018.

 

1. INIZIAMO CON L'ANALIZZARE L'ANDAMENTO DELLE TEMPERATURE...  

...fornendo per ogni città i valori medi mensili delle minime, delle medie e delle massime:

Città Temp. Minima Temp. Media Temp. Massima
Cosenza +12,7° +18,7° +25,1°
Crotone +17,0° +20,5° +23,7°
Catanzaro +15,7° +19,0° +22,9°
Vibo Valentia +14,0° +17,2° +21,0°
Reggio Calabria +17,3° +20,1° +24,0°

 

 

1.1 Escursioni termiche

Come si può notare la più grande escursione termica spetta sempre alla città di Cosenza (12,4° di differenza tra le medie delle massime e delle minime) che presenta, come usuale, la media minime più bassa +12,7° ed anche, incidentalmente, la media massime più alta con +25,1°.

La città con la più bassa escursione termica, invece, è risultata Crotone con soli 6,7° di differenza tra le medie di minime e massime.

 

1.2 Massime e minime assolute

La massima assoluta del mese è stata di +31,6° registrata il 28 maggio a Cosenza, unica città oltretutto ad avere superato i 30°. La minima assoluta è stata di +8,3° a Cosenza il 16 maggio (per vedere le massime e minime assolute di maggio 2018 per ogni capoluogo si veda la figura successiva).

 

 

1.3 Le città più fredde e calde

Se analizziamo i valori medi abbiamo che: le città capoluogo più calde sono risultate Crotone (+20,5°) e Reggio Calabria (+20,1°).

La città più fredda è risultata Vibo Valentia con +17,2° seguita da Cosenza con +18,7° e Catanzaro con +19,0° (per vedere le temperature medie di maggio 2018 per ogni capoluogo vedi figura successiva). 

 

1.4 Anomalie di temperatura

Vediamo adesso quanto questi valori si discostano dalle medie del periodo.

Ebbene, analizzando i dati forniti sempre dal Centro Funzionale Mutlirischi della Calabria, per il ventennio 1987-2006, per il mese di MAGGIO, vediamo che le temperature medie e le relative anomalie del 2018 sono:

 

Città

Media di maggio

nel periodo 1987-2006

Anomalia termica di maggio 2018
Cosenza +18,0° + 0,7°
Crotone +18,8° + 1,7°
Catanzaro +17,3° + 1,7°
Vibo Valentia (*) +16,8° + 0,4°
Reggio Calabria +19,6° + 0,5°

 

(*) relativa al periodo 2000-2015

 

Per vedere su carta le anomalie termiche di MAGGIO 2018 per ogni capoluogo vedi figura successiva).

 

2. ANALIZZIAMO ORA LE PIOGGE...

...fornendo per ogni città i valori mensili di pioggia e il numero di giorni piovosi:

Città Pioggia mensile [mm]

N° giorni di pioggia

(giorni con pioggia giornaliera  0,2 mm)

Cosenza 56,4 8
Crotone          10 4
Catanzaro 27,2 8
Vibo Valentia  23,2 13
Reggio                     Calabria 11 7

 

Dati rappresentati in figura successiva.

 

2.1 Anomalie di pioggia

Le medie del periodo 1987-2006 (in questo caso è possibile analizzare anche i dati della città di Vibo Valentia) e le relative anomalie, risultano, invece (vedi fig. successiva):

 

Città

Media di precipitazioni

(maggio)

[mm]

Anomalia di precipitazione 

(maggio 2018)

[mm]

Anomalia di precipitazione

(maggio 2018)

rispetto alla media 

Cosenza 46,7 + 9,7 + 21%
Crotone 23,4 - 13,4 - 57%
Catanzaro 44,3 - 17,1 - 39%
Vibo Valentia 69,8 - 46,6 - 67%
Reggio Calabria 24,6 - 13,6 - 55%

 

 

3. SINTESI CLIMATICA DI MAGGIO 2018 PER LE CITTA' CAPOLUOGO CALABRESI

Da un punto di vista TERMOMETRICO, dopo il mese mite di marzo (con sovramedia variabili tra +0,9° e +1,9°) e il mese d'Aprile molto caldo (con sovramedia variabili tra +2,6° e +3,4°), si registra un nuovo mese mite, con anomalie positive comprese tra +0,4° di Vibo Valentia e i +1,7° di Catanzaro e Crotone, passando per +0,5° di Reggio Calabria e +0,7° di Cosenza. Insomma sembra netta la differenza tra i versanti tirrenici, solo poco al di sopra delle medie del periodo, e quelli ionici con sovramedia più importanti. 

Anche i dati di temperatura globali riferite alla parte bassa della troposfera (low level troposphere), mostrati in copertina (su cui invitiamo a cliccare per ingrandire) e basati su osservazioni satellitari allo spettro delle microonde (progetto Global Temperature Report dell'Università dell'Alabama), confermano in parte le nostre analisi mostrando proprio anomalie dell'ordine di +0,5° con tendenza all'incremento di tali anomalie proseguendo verso est: ovviamente i risultati particolari di Catanzaro e Crotone, causati da effetti microclimatici, non potevano essere rilevati alla risoluzione tipica delle rilevazioni satellitari.

Passiamo, infine ai dati di PIOGGIA: dopo aprile 2018 molto secco, il mese di maggio 2018 si presente double face: piovoso oltre la media (+21%) su Cosenza, moderatamente secco altrove con sottomedia compresi fra il 39% di Catanzaro e il 68% di Vibo Valentia: insomma sul resto dei capoluoghi calabresi è piovuto circa la metà della media del periodo.



del: 14-06-2018 - Tags: clima, MAGGIO, 2018, anomalie, termiche, pluviometriche, media, capoluogo, città, calabresi, cosenza, catanzaro, crotone, reggio, calabria, vibo, valentia, mite