SHARE


Notte nevosa sulle montagne calabresi. Ecco cosa ci attende per il prosieguo della giornata

a cura di Fabio Zimbo

Come da previsione, l'aria di origine artico-marittima (proveniente dalla Groenlandia), una volta transitata sul Mediterraneo centrale, ha provocato la formazione di una bassa pressione che, inizialmente sul Tirreno (nella giornata di ieri mercoledì 27 marzo), stamane presenta il suo minimo sul basso Ionio, il quale convoglia correnti più fredde da nord-est le quali, in contrasto con le più miti e umide masse d'aria richiamate da sud-est, provocano maltempo sui versanti ionici regionali.

Ed in effetti la notte appena trascorsa ha registrato piogge discretamente abbondanti in particolare sui versanti ionici del cosentino e sull'alto crotonese: sino alle ore 8:30 di oggi sono caduti ben 50,8 mm di pioggia su Cirò Superiore (KR) e 50 mm a Cropalati (CS), come visibile dal livemap della rete Meteonetwork:

 

Inoltre si sono verificate nevicate sui monti: oltre i 1200 m slm su Pollino e Sila Greca e Grande,  oltre i 1400 m slm su Sila Piccola e Aspromonte, come visibile anche dalle foto seguenti tratte dalle nostre webcam di Carlomagno (Sila a 1550 m slm) e Camigliatello Silano (a 1350 m slm):

 

Che tempo farà oggi?

Ancora cielo nuvoloso o molto nuvoloso con piogge che interesseranno un po' tutto il territorio regionale, ma che saranno più frequenti sulle zone interne e i versanti ionici in genere. Fenomeni abbondanti possibili sul cosentino ionico e sul crotonese. Ancora nevicate su Sila e Pollino oltre i 1300 m slm, su Aspromonte oltre i 1400/1500 m slm.

In serata, comunque, i fenomeni dovrebbero attenuarsi ovunque.

 



del: 28-03-2019 - Tags: meteo, tempo, calabria, neve, sila, pollino, aspromonte, camigliatello, carlomagno, marzo, 2019