SHARE


Meteo giovedì e venerdì: tornano le piogge

a cura di Natale Spadafora e Fabio Zimbo

 

Una profonda saccatura atlantica ha dato origine, nella giornata di lunedì, a una bassa pressione sul nord Africa che nella giornata di giovedì 3 maggio troveremo col suo minimo al suolo di circa 1000 hPa sul basso Tirreno apportando maltempo anche sulla nostra regione.

Si noti che la saccatura, sempre nella giornata di giovedì, verrà separata dal flusso perturbato principale che scorre alle alte latitudini a causa dell'azione dell'anticiclone delle Azzorre che, in espansione con un ficcante cuneo verso nord-est, "reciderà" il cordone ombelicale che le collegava; la saccatura si isolerà in "cut-off" sul bacino del Mediterraneo dove continuerà, quindi, a condizionare il tempo della nostra regione che, quindi, vedrà interrotta la lunga fase quasi-estiva che ha vissuto per gran parte del mese di Aprile.

 

Giovedi Nubi e piogge sparse, più insistenti su reggino, versanti ionici centro-meridionali e, dal pomeriggio/sera, su alto Tirreno. In ogni caso precipitazioni sono attese un po' su tutto il territorio regionale. Temperature in ulteriore calo. Da segnalare localmente venti forti meridionali.

 

Venerdi ancora possibilità di rovesci su alto Tirreno, zone interne e Reggino. Generalmente poco nuvoloso altrove. Ulteriore calo delle temperature.

 

Mari & Venti

Giovedi mari tra molto mossi e agitati, eccetto il golfo di Corigliano che risulterà al più mosso. Venti moderati o localmente forti di Scirocco tendenti poi a disporsi da sud.

 

Venerdi mari molto mossi eccetto il golfo di Corigliano che risulterà generalmente poco mosso. Moto ondoso dello Ionio in rapida attenuazione dal pomeriggio. Venti moderati dai quadranti meridionali.



del: 02-05-2018 - Tags: meteo, calabria, perturbazione, bassa, pressione, temperature, calo, piogge, cutoff, anticiclone, azzorre, maggio, 2018, maltempo