SHARE


meteo di mercoledì e giovedì: residua instabilità nelle aree interne

a cura di Eugenio Filice

Nella giornata di mercoledì, l'ingresso di una perturbazione dalla Francia causerà un peggioramento delle condizioni meteorologiche che interesserà principalmente il Nord-Ovest dell'Italia, la Sardegna e i versanti tirrenici del centro-Italia, mentre sulla Calabria, che resterà ai margini di questo peggioramento, avremo solo una debole instabilità sulle aree montuose della nostra regione.
Le temperature non subiranno nessuna variazione di rilievo, sempre in media.


 

Mercoledì al mattino cielo poco nuvoloso ovunque sebbene sul basso reggino ionico e litorali ionici cosentini potrebbero essere possibili fenomeni insatbili; nel corso della giornata aumento della nuvolosità sulle aree montuose con probabili piogge anche a carettere di rovescio e/o temporale in possibile sconfinamento sulle aree limitrofe vallive. Temperature stazionarie.


Giovedì generali condizioni di cielo poco nuvoloso per passaggio di nubi medio-alte; nel corso della giornata aumento della nuvolosità sui rilievi calabresi con possibili piogge. Temperature stazionarie sempre al di sopra delle medie stagionali.



Mari & Venti

Mercoledì quasi calmo il mar Tirreno con venti a regime di brezza; poco mosso il mar Ionio con venti deboli di direzione settentrionale.

 

Giovedì poco mosso il mar Tirreno con venti a regime di brezza; poco mosso il mar Ionio con venti deboli di direzione orientale.



del: 09-10-2018 - Tags: previsioni, meteo, calabria, cosenza, catanzaro, vibo, valentia, reggio, crotone, temperature, perturbazione