SHARE


meteo di giovedì e venerdì: prosegue l'instabilità pomeridiana...

a cura di Gianluca Muzzillo

Come si evince dalla carta sinottica rimane ancora aperto il corridoio freddo in quota che, nel suo percorso, attraversa la nostra penisola. Situazione in stallo quindi, con forte attività convettiva diffusa, e più accentuata soprattutto sulle regioni del nord Italia, anche per i prossimi giorni.

 

 

Giovedì, nel pomeriggio, avremo piogge deboli sui monti calabresi. Spiccata instabilità anche sui versanti costieri tirrenici dove non sono da escludere deboli sporadiche piogge. Va meglio sullo Jonio, dove avremo condizioni di cielo diffusamente sereno o poco nuvoloso.

Venerdì sarà ancora all’insegna dell’instabilità pomeridiana, più accentuata su Sila, Pollino, marchesato crotonese, serre vibonesi, Aspromonte e su medio basso Tirreno, con deboli piogge associate. Altrove il cielo si presenterà sereno o poco nuvoloso.

Mari e venti

Giovedì i venti spireranno da nordovest deboli su Tirreno, variabili e di debole intensità dai quadranti occidentali sullo Jonio, con mari ovunque quasi calmi o poco mossi.

Venerdì avremo ancora venti di maestrale a regime di brezza tesa sul Tirreno con mare mosso. Sullo Jonio i venti saranno da sudovest moderati su golfo di Corigliano, con mare mosso, deboli da sudovest e da nordovest su Jonio centrale e meridionale, con mari rispettivamente poco mosso e mosso.



del: 09-05-2018 - Tags: sinottica, accentuata, convettiva, quota