SHARE


Meteo di Domenica e Lunedì: iniziali residui instabili, in miglioramento

a cura di Alfredo De Rose

Un blocco di aria gelida staziona tra la Russia Europea e la Lapponia, masse d‘aria fredda si muovono da quest’area verso l’Europa centro-occidentale. Sul nostro territorio, dopo gli ultimi residui instabili nella rpima parte della giornata di domani, si affermeranno condizioni di modesta variabilità con temperature pressoché in linea con i valori medi del periodo.

domenica : variabilità diffusa con addensamenti più intesi sui settori tirrenici, specie del Cosentino, dove saranno possibili piogge al mattino. Deboli nevicate sempre al mattino sui rilievi di Pollino, monti dell’Orsomarso, cime più alte della Catena Costiera, Sila e Serre Vibonesi a quote intorno ai 1000-1100 metri. Saranno migliori le condizioni del tempo sui settori ionici, specie del crotonese e reggino, dove non sono previsti fenomeni di rilievo. Ampie schiarite ovunque dal pomeriggio-sera. Temperatura in ulteriore lieve calo

lunedì : generalmente tra poco e parzialmente nuvoloso ovunque, freddo al mattino nelle aree interne vallive. Temperatura stazionaria

Mari & Venti:

domenica: ventilazione debole occidentale sul tirreno con mare molto mosso tendente a mosso dal pomeriggio; venti settentrionali deboli sullo ionio con mare mosso, poco mosso il golfo di Corigliano.

lunedì : venti da est-sudest sul tirreno con mare poco mosso, venti orientali sullo ionio, moderati sul settore reggino dove il mare risulterà mosso, deboli altrove con mare poco mosso.



del: 03-02-2018 - Tags: freddo, maestrale, calo, termico, nevicate, deboli, pollino, sila, orsomarso, serrevibonesi, variabilità, miglioramento