SHARE


Mercoledì nuovo peggioramento e dalla serata brusco calo delle temperature

Nelle prossime ore masse d'aria molto fredda di origine artica (fig. 1) scivoleranno lungo il bordo orientale di un robusto anticiclone presente sull'Europa occidentale con i suoi massimi posizionati sulla Gran Bretagna, e causeranno un crollo delle temperature su tutta l' Europa orientale e anche sull'Italia; sulla nostra regione il brusco calo delle temperature inizierà dalla seconda parte della giornata di mercoledì e, dapprima, si avvertirà maggiormente sulla Calabria settentrionale, per poi estendersi sul resto della Calabria nella giornata di giovedì.


 

 

 


Mercoledì (fig. 2) Al mattino cielo poco nuvoloso ovunque;

nel corso della giornata deciso aumento della nuvolosità con piogge sparse e nevicate al di sopra dei 1000/1100 mt slm su Pollino e Sila, altrove sopra i 1300/1400 mt slm.

in serata, con il forte calo delle temperature, la quota neve sul cosentino potrebbe scendere intorno i 500 mt slm , mentre su Aspromonte e Serre vibonesi intorno ai 1000 mt slm.


Giovedì (fig. 3) Residua instabilità, seppure di breve durata, sui versanti orientali del cosentino e del crotonese, con possibili nevicate intorno ai 200 mt e sul reggino, ma con possibili nevicate al di sopra dei 400/500 mt slm; altrove cielo poco nuvoloso. Temperature in deciso calo che risulteranno di diversi gradi al di sotto delle medie stagionali.


 


Mari & Venti:

Mercoledì (fig. 4) mari molto mossi con venti moderati dai quadranti settentrionali.

 

Giovedì (fig. 5) mari generalmente molto mossi o agitati con venti moderati a tratti forti dai quadranti settentrionali.



del: 01-01-2019 - Tags: previsioni, meteo, cosenza, catanzaro, crotone, vibo, reggiocalabria, temperature, brusco, artico