SHARE


Mercoledì aumento dell'instabilità sulla Calabria

a cura di Eugenio Filice

Come accennato negli articoli precedenti, la presenza di un vasto promontorio anticiclonico su buona parte dell'Europa centro-occidentale, paradossalmente non sarà in grado di garantire una fase di tempo completamente stabile; infatti sull'Italia, dove l'alta pressione non è particolarmente robusta, i temporali di calore continueranno a disturbare le condizioni meteorologiche a causa di infiltrazioni di aria più fresca in quota e, anche la nostra regione, sarà interessata dai temporali pomeridiani che localmente potrebbero essere di forte intensità.


 

 

Mercoledì  al mattino cielo poco o al più parzialmente nuvoloso ovunque; nel corso della giornata ulteriore aumento della nuvolosità sulle aree montuose per lo sviluppo di nubi cumuliformi con possibili piogge anche a carettere di rovescio e/o temporale su Pollino, altipiano silano,  serre vibonesi e Aspromonte, con possibili sconfinamenti sui litorali ionici cosentini, sila greca, valle del Crati, valle del savuto, vibonese, costa viola e area dello Stretto. Temperature stazionarie.


Giovedì al mattino cielo generalmente poco o al più parzialmente nuvoloso senza fenomeni di rilievo; nel corso della giornata aumento della nuvolosità sui rilievi calabresi con possibili piogge a carattere di rovescio e/o temporale su altipiano silano, Serre Vibonesi e Aspromonte in estensione su basso tirreno cosentino, valle del Crati, Costa degli Dei e reggino tirrenico e basso reggino. Temperature stazionarie.



Mari & Venti
 


Mercoledì  mari generalmente poco mossi con venti che spireranno a regime di brezza sul mar Tirreno; il mar Ionio sarà poco mosso con venti deboli dai quadranti meridionali.

 

Giovedì mosso il mar Tirreno con venti a regime di brezza; poco mosso il mar Ionio con venti deboli di direzione orientale.

 

Foto in copertina di Fabio Mauro

 



del: 18-09-2018 - Tags: promontorio, temporali, matrice, africana, stabile.tempo