SHARE


Marzo 2018: secondo mese di fila piovoso, ma abbastanza mite.

a cura di Fabio Zimbo

 

ECCOCI NUOVAMENTE CON I NOSTRI RESOCONTI CLIMATICI DEI CAPOLUOGHI DI PROVINCIA CALABRESI...

Sulla base dei dati del Centro Funzionale Multirischi della Calabria, analizziamo, pertanto, l'andamento climatico del mese di MARZO 2018.

 

1. INIZIAMO CON L'ANALIZZARE L'ANDAMENTO DELLE TEMPERATURE...  

...fornendo per ogni città i valori medi mensili delle minime, delle medie e delle massime:

Città Temp. Minima Temp. Media Temp. Massima
Cosenza +6,7° +11,4° +16,8°
Crotone +10,4° +13,6° +17,1°
Catanzaro +8,7° +11,7° +15,6°
Vibo Valentia +7,9° +11,1° +14,9°
Reggio Calabria  (*) +11,9° +14,9° +18,5°

(*) mancano i dati del 23 marzo 2018

 

1.1 Escursioni termiche

Come si può notare la più grande escursione termica spetta sempre alla città di Cosenza (10,1° di differenza tra le medie delle massime e delle minime) che presenta, come usuale, la media minime più bassa +6,7° (la media massime più alta, invece, è quella di Reggio Calabria con +18,5°).

La città con la più bassa escursione termica, invece, è risultata Reggio Calabria con soli 6,6° di differenza tra le medie di minime e massime.

 

1.2 Massime e minime assolute

La massima assoluta del mese è stata di +26,4° registrata il 30 marzo a Cosenza. La minima assoluta è stata di +0,5° a Cosenza il 1 marzo (per vedere le massime e minime assolute di marzo 2018 per ogni capoluogo si veda la figura successiva).

 

 

1.3 Le città più fredde e calde

Se analizziamo i valori medi abbiamo che: le città capoluogo più calde sono risultate Reggio Calabria (+14,9°) e Crotone (+13,6°).

La città più fredda è risultata Vibo Valentia con 11,1° seguita da vicino da Cosenza con 11,4° e Catanzaro con 11,7° (per vedere le temperature medie di marzo 2018 per ogni capoluogo vedi figura successiva). 

 

1.4 Anomalie di temperatura

Vediamo adesso quanto questi valori si discostano dalle medie del periodo.

Ebbene, analizzando i dati forniti sempre dal Centro Funzionale Mutlirischi della Calabria, per il ventennio 1987-2006, per il mese di MARZO, vediamo che le temperature medie e le relative anomalie del 2018 sono:

 

Città

Media di marzo

nel periodo 1987-2006

Anomalia termica di marzo 2018
Cosenza +10,4° + 1°
Crotone +11,5° + 1,9°
Catanzaro +10,4° + 1,3°
Vibo Valentia (*) +10,2° + 0,9°
Reggio Calabria +13,3° + 1,6°

 

(*) relativa al periodo 2000-2015

 

Per vedere su carta le anomalie termiche di MARZO 2018 per ogni capoluogo vedi figura successiva).

 

2. ANALIZZIAMO ORA LE PIOGGE...

...fornendo per ogni città i valori mensili di pioggia e il numero di giorni piovosi:

Città Pioggia mensile [mm]

N° giorni di pioggia

(giorni con pioggia giornaliera  0,2 mm)

Cosenza 149 20
Crotone          57,6 12
Catanzaro 113,8 19
Vibo Valentia  139 17
Reggio                     Calabria 77,8 15

 

Dati rappresentati in figura successiva.

 

2.1 Anomalie di pioggia

Le medie del periodo 1987-2006 (in questo caso è possibile analizzare anche i dati della città di Vibo Valentia) e le relative anomalie, risultano, invece (vedi fig. successiva):

 

Città

Media di precipitazioni

(marzo)

[mm]

Anomalia di precipitazione 

(marzo 2018)

[mm]

Anomalia di precipitazione

(marzo 2018)

rispetto alla media 

Cosenza 72,4 + 76,6 + 106%
Crotone 53,9 + 3,7 + 7%
Catanzaro 86,1 + 27,7 + 32%
Vibo Valentia 83,4 + 55,6 + 67%
Reggio Calabria 54,4 + 23,4 + 43%

 

 

3. SINTESI CLIMATICA DI MARZO 2018 PER LE CITTA' CAPOLUOGO CALABRESI

Da un punto di vista TERMOMETRICO, dopo il mese in media di febbraio, si registra nuovamente un mese mite, quindi più caldo della media registrata negli anni 1987-2006. Tutto ciò nonostante la fase fredda vissuta dal 18 al 29 marzo che non è riuscita ad equilibrare, compensare, il periodo molto caldo registrato nella prima metà del mese e negli ultimi 2 giorni di marzo.

In questo mese di MARZO 2018 si è passati quindi dai pesanti sovramedia di Crotone (con +1,9°) e Reggio Calabria (con +1,6°), ai valori un po' più moderati di Catanzaro (+1,3°), Cosenza (+1°) e Vibo Valentia (+0,9°).

 

Passiamo, infine ai dati di PIOGGIA: dopo il mese di febbraio 2018 molto più piovoso della media (con surplus compresi tra il 100% e il 170%), anche marzo 2018 si presenta piovoso soprattutto sui versanti tirrenici: in particolare a Cosenza è piovuto più del doppio della media del periodo (+106%), mentre a Vibo Valentia il 67% in più. Si segnalano anche i surplus di Reggio Calabria (dove ha piovuto il 43% in più) e Catanzaro (+37%). Crotone con piovosità pienamente in media.

In un prossimo articolo analizzeremo l'impatto che queste piogge hanno avuto sullo stato di siccità nelle principali località della nostra regione, analizzando l'andamento dell'indice SPI.

In sintesi, marzo 2018 è stato un mese abbastanza mite e piovoso ovunque.

Discreto l'innevamento sui monti dove, ancora ad oggi, si può sciare oltre i 1500 m slm.

 


del: 03-04-2018 - Tags: clima, MARZO, 2018, anomalie, termiche, pluviometriche, media, capoluogo, città, calabresi, cosenza, catanzaro, crotone, reggio, calabria, vibo, valentia, piovoso, mite