SHARE


Martedì variabile, in attesa del deciso peggioramento di mercoledì.

a cura di Eugenio Filice

Come anticipato nella puntata precedente, l'arrivo di aria fredda di origine artico-marittima, in discesa lungo il bordo orientale dell'anticiclone e con i sui massimi posizionati sulla Gran Bretagna, causerà un peggioramento delle condizioni del tempo e un calo delle temperature su buona parte dell'Italia.

Tali effetti, sulla nostra regione, si avvertiranno nelle giornate di mercoledì e giovedì a causa della formazione di un' area di bassa pressione che scivolerà sul Tirreno meridionale.

 

Martedì irregolarmente nuvoloso sul cosentino con possibili piogge in particolare su Pollino, Sila e area limitrofe; altrove cielo da poco a parzialmente nuvoloso senza fenomeni degni di nota. Temperature in calo.

 

Mercoledì cielo generalmente nuvoloso o molto nuvoloso con piogge sparse, localmente anche a carattere di rovescio e/o temporale (in particolare sui versanti ionici) e nevicate su Pollino e Sila a quote superiori ai 1300/1400 m slm e su Aspromonte oltre i 1500 m slm.

In serata possibili precipitazioni anche abbondanti su cosentino ionico e crotonese con quota neve in ulteriore calo su Pollino e Sila.

Temperature in deciso calo.

 

Mari & Venti
 

Martedì mari generalmente mossi con venti dai quadranti occidentali sul mar Tirreno e di direzione variabile sul mar Ionio.

 

Mercoledì mari generalmente mossi con moto ondoso in aumento nel corso del pomeriggio-sera, a partire dai bacini settentrionali con venti che inizialmente spireranno occidentali sul mar Tirreno e meridionali sul mar Ionio, ma in rotazione dai quadranti settentrionali.

 



del: 25-03-2019 - Tags: meteo, previsioni, discesa, fredda, temperature, artico, bassa, pressione