SHARE


Lunedì e martedì: temperature in calo, locali nevicate [DETTAGLI]

a cura di Eugenio Filice

L'intensa ondata di gelo annunciata nei giorni scorsi ha raggiunto l'Europa centrale ed in parte quella occidentale e Il nord dell'Italia e, nelle prossime ore, si propagherà anche verso il centro Italia e il sud-Italia, seppure in modo parziale, raggiungendo il suo apice nella giornata di mercoledì.
Anche la nostra regione ne sarà quindi interessata, ma in particolar modo la parte settentrionale, dove non si escludono nevicate a quote relativamente basse.

 

Previsioni in dettaglio sulla Calabria

Lunedì (fig. 2) cieli irregolarmente nuvolosi con fenomeni intermittenti anche a carattere di rovescio e possibili nevicate fino a 300/400 mt sls sull'area del Pollino (in particolare sul versante orientale) e Sila greca; 600/700 mt slm su Catena Costiera e Sila nei rovesci più intensi localmente anche a quote inferiori.

Oltre gli 800/900 mt slm su Serre ed Aspromonte.

Dal pomeriggio l'ulteriore calo termico favorirà possibili fioccate a quote molte basse nel cosentino, che tuttavia risulteranno deboli e localizzate. Temperature in deciso calo.

 

Martedì (fig. 3) nubi sparse, più compatte sul Cosentino con possibili fiocchi di neve fino a 2/300; oltre 7/800m altrove.

Mari & Venti:

Lunedì (fig. 4) mari generalmente molto mossi e venti da moderati a sostenuti dai quadranti settentrionali.

Martedì (fig. 5) Il mar Tirreno generalmente mosso con venti di direzione settentrionale; il mar ionio poco mosso ad esclusione dinanzi il crotonese dove risulterà mosso con venti dai quadranti settentrionali.



del: 25-02-2018 - Tags: ondata, gelo, apice, nevicate