SHARE


Lunedì ancora instabile. Miglioramento da martedì

a cura di Eugenio Filice

L'inizio di settimana continuerà ad essere caratterizzato da una spiccata variabilità e da una moderata instabilità, causata dalla lenta evoluzione verso levante dell'area di bassa pressione che ha causato il peggioramento delle condizioni meteorologiche degli ultimi giorni.

 

Lunedì al mattino irregolarmente nuvoloso sui litorali tirrenici con possibili piogge in particolare su lametino, vibonese e reggino con nevicate oltre i 1300/1400 m slm; altrove cielo per lo più parzialmente nuvoloso.

Dalla tarda mattina/primo pomeriggio aumento della nuvolosità sulle aree montuose e limitrofe con piogge sparse localmente anche a carattere di rovescio e/o temporale e possibili deboli nevicate al di sopra dei 1500/1600 m slm su Pollino e Sila. Temperature stazionarie sempre al di sotto di alcuni gradi rispetto alle medie stagionali.

 

Martedì cielo generalmente poco o parzialmente nuvoloso; nel corso della giornata aumento della nuvolosità sui rilievi a causa dello sviluppo di nubi cumuliformi, con possibili rovesci. Temperature in leggero aumento.

 

 

Mari & Venti

 

Lunedì mosso il mar tirreno con debole ventilazione dai quadranti occidentali; mosso il mar Ionio con venti deboli di direzione settentrionale.

 

Martedì mari generalmente mossi con venti provenienti dai quadranti occidentali sul mar Tirreno e di direzione settentrionale sul mar Ionio.



del: 14-04-2019 - Tags: meteo, previsioni, variabilità, instabilità, condizioni, meteorologiche