SHARE


Fra domenica e lunedì piogge sulle tirreniche, freddo e deboli NEVICATE sui monti...

a cura di Fabio Zimbo

 

La pausa concessa dall’autunno ormai sta per volgere al termine: una discesa di aria polare marittima fredda ha infatti dato origine a una saccatura del flusso perturbato principale che nella giornata di domenica genererà una bassa pressione al suolo sottovento alle Alpi.

Tale area depressionaria apporterà maltempo soprattutto sulle aree tirreniche con un generale abbassamento delle temperature.

Tempo previsto sulla Calabria per le prossime ore.

Domenica nuvoloso quasi ovunque con piogge, anche sotto forma temporalesca, che dalla mattinata inizieranno ad interessare i settori tirrenici settentrionali per poi propagarsi, nel corso del pomeriggio, sul resto dei versanti tirrenici.

Dalla tarda serata possibili deboli nevicate su Monti dell’Orsomarso e Pollino occidentale oltre i 1300 m slm, su Sila Grande (versanti occidentali) e  Aspromonte oltre i 1500 m slm.

Altrove possibili solo isolati e poco significativi piovaschi.

Temperature che inizieranno la loro discesa.

 

Lunedì parzialmente nuvoloso ovunque con nubi più consistenti su versanti ionici cosentini, aree interne, Stretto di Messina, Serre vibonesi e versanti ionici reggini: su tali zone saranno inoltre possibili piogge sparse. Possibili anche deboli nevicate su Pollino e Sila Greca oltre i 1100 m slm, così come su Aspromonte e Serre Vibonesi oltre i 1200/1300 m slm. Il tutto in via di graduale attenuazione sin dalla tarda mattinata: il pomeriggio, pertanto, sarà migliore pressoché ovunque.

Temperature su valori al di sotto delle medie del periodo: in sensibile calo ovunque le massime;  minime in diminuzione notevole su valle del Crati e area urbana catanzarese.

 

Mari & Venti

Domenica il mar Tirreno vedrà aumentare velocemente il suo moto ondoso divenendo ben presto molto mosso, a tratti agitato in serata. Lo Ionio si manterrà mosso. Venti che si disporranno ovunque dai quadranti occidentali con intensità forte su Tirreno e Ionio meridionale.

 

Lunedì il mar Tirreno sarà generalmente molto mosso (agitato al mattino sul reggino); anche lo Ionio cosentino e crotonese sarà molto mosso, mentre i bacini meridionali e il Golfo di Squillace saranno poco mossi o al più mossi. I venti si disporranno dai quadranti settentrionali con intensità forte pressochè ovunque.



del: 24-11-2017 - Tags: polare, marittima, fredda, saccatura, minimo, depressione, pioggia, temporali, maltempo, neve, sila, pollino, aspromonte, serre, venti, forti, nord, novembre, 2017, calabria