SHARE


Fine settimana in Calabria: sempre più probabile un'intensa fase fredda

a cura di Fabio Zimbo

Durante il prossimo fine settimana la Calabria sarà interessata da una nuova intensa fase fredda accompagnata da forti venti e mareggiate.

Ormai tutti i principali modelli matematici di previsione a scala globale concordano nel prevedere il seguente scenario: la possente elevazione di uno stretto promontorio anticiclonico di origine subtropicale sin verso la penisola Scandinàva (apportando in quelle zone temperature a 850 hPa , cioè circa 1500 m s.l.m., di circa +4°, ovvero ben 12° in più rispetto alla media questo periodo) e la conseguente possente discesa di aria fredda di origine artico - continentale (cioè originaria del Mare di Barents con traiettoria verso sud sulla parte russa del continente europeo e a seguire sull'Europa orientale) che apporterà un deciso calo delle temperature anche sulla nostra regione.

Alla quota isobarica di 850 hPa (circa 1450 m s.l.m.) è previsto, per sabato pomeriggio, l'arrivo di una isoterma di -9° sul cosentino, e di -6°/-7° sul resto della regione. Valori non record, certo, ma sicuramente di rilievo.

 

Possibile evoluzione del tempo

La fase più importante, al momento, è prevista per sabato 23 febbraio 2019, quando faranno irruzione sul territorio calabrese intensi venti di tramontana che potrebbero soffiare con intensità di burrasca moderata, cioè forza 8, in particolare sullo Ionio cosentino e sulle coste del crotonese dove potrebbero verificarsi raffiche fino a 80-85 km/h. 

Tali venti di tramontana faranno abbassare decisamente le temperature che, sui monti di Sila e Pollino, alle alte quote, potrebbero toccare valori decisamente al di sotto dei -10°

Difficile al momento fare una previsione delle precipitazioni: lo scenario più plausibile è quello di una ondata di aria fredda piuttosto secca che, al più, provocherebbe deboli precipitazioni sui versanti ionici del cosentino, sul crotonese e sul catanzarese, nevose sino a quote molto basse (tra 100 e 300 m slm), a partire da sabato pomeriggio. Precipitazioni che, poi, andrebbero ad attenuarsi rapidamente sin dalle prime ore del mattino di domenica quando, pertanto, si dovrebbe registrare un deciso miglioramento del tempo con temperature, però, sempre molto basse.

Ovviamente per maggiori dettagli, con particolare riguardo alle precipitazioni (dipendenti da molti dettagli che si disveleranno solo nelle ultime 24/48 ore) rimandiamo ai nostri prossimi aggiornamenti sempre su www.meteoINcalabria.it

 



del: 20-02-2019 - Tags: fase, fredda, weekend, artico, continentale, neve, bassa, quota, febbraio, 2019, calabria