SHARE


Da lunedì debole peggioramento con calo delle temperature...

a cura di Fabio Zimbo

 

Da domenica 14 maggio l'Italia sarà interessata da una perturbazione altantica che farà sentire i suoi effetti anche sulla Calabria a partire però dal giorno successivo, cioè da lunedì 15 maggio.

 

Situazione a scala europea

Le cause di questo peggioramento sono da ricercarsi dall'allungamento ("stretching") di una saccatura atlantica che, grazie alla successiva azione a tenaglia dell'anticiclone delle Azzorre che si salderà con quello attualmente presente sulla Scandinavia, tenderà a distaccarsi generando una struttura autonoma, una "goccia di aria fredda" che poi scivolerà nel Mediterraneo centrale, generando una bassa pressione al suolo che si muoverà verso est all'altezza dell'Italia centrale.

 

Tempo previsto sulla Calabria all'inizio della prossima settimana

Quindi da lunedì 15 maggio, il minimo di bassa pressione, che si attesterà intorno a 1010 hPa nel momento clou, interesserà prevalentemente l'Italia centrale nel suo movimento verso levante: la Calabria pertanto, lontana dal minimo, vedrà un debole/moderato peggioramento delle condizioni del tempo, accompagnato da venti moderati da ovest.

In particolare, tra lunedì e giovedì, si prevedono piogge sparse, anche a carattere di rovescio, soprattutto sui versanti tirrenici della nostra regione, sebbene il richiamo da sud che precederà la perturbazione stessa, non fa escludere qualche rapido piovasco anche sui versanti ionici centrale e meridionali.

Le temperature sono previste in calo (soprattutto nei valori massimi) di qualche grado al di sotto delle medie del periodo, in particolare sui versanti tirrenici: emblematico il quadro dei cosiddetti "spaghetti", ovvero della previsione dell'andamento delle temperature alla quota della superficie isobarica di 850 hPa, ovvero circa 1500 m slm in questa occasione, nei prossimi giorni dal modello statunitense G.F.S. (tratta da www.wetterzentrale.de): la linea rossa mostra l'andamento delle temperature medie del periodo (intorno a 10° a 1500 m slm), mentre la bianca quelle previste: come si vede ora siamo in media, mentre nel periodo 14-17 maggio saremo leggermente al di sotto.

Per i più esperti: come si vede dal grafico, per il periodo suddetto, le linee colorate (che rappresentano i differenti scenari possibili) sono molto "aperte": questo signifivca che c'è ancora incertezza sull'entità di questo raffrescamento che potrebbe anche essere quindi, più intenso di quello prospettato per cautela in questo articolo.

Stay tuned sempre su www.meteoINcalabria.it per prossimi aggiornamenti.

 



del: 12-05-2018 - Tags: perturbazione, atlantica, goccia, aria, fredda, peggioramento, piogge, sparse, tirreniche, calo, temperature, spaghetti, 850, hPa, calabria, maggio, 2018