SHARE


Sabato residua instabilità in attesa di un nuovo debole peggioramento

Dopo l’afflusso di aria artica che ha provocato le piogge e le nevicate a quote basse di giovedì e venerdì, si prospetta una pausa dal maltempo nella giornata di sabato, che comunque sarà fredda, in attesa di una debole perturbazione atlantica che apporterà masse d’aria umide e meno fredde a partire dalla seconda parte di domenica.

 

 

Sabato inizialmente nuvoloso ovunque con residue precipitazioni su basso cosentino ionico, nevose su Sila Greca nevose oltre i 4/600 m. A seguire cielo sereno o poco nuvoloso, con addensamenti più consistenti che si attarderanno solo su vibonese e reggino tirrenico con possibilità di qualche sporadica precipitazione nevosa oltre gli 7/800 m. Giornata molto fredda ovunque.

 

Domenica al mattino cielo sereno o poco nuvoloso ovunque, tranne su vibonese e reggino tirrenico ove avremo nubi sparse e sporadiche precipitazioni. Dal primo pomeriggio aumento della nuvolosità ovunque, con possibilità di deboli e sporadiche precipitazioni su vibonese e reggino, nevose oltre i 1100 m. Temperature in aumento nei valori massimi, rientranti nelle medie.

 

 

Mari & Venti

 

Sabato mar Tirreno mosso, Ionio crotonese e basso Ionio cosentino molto mossi, i restanti bacini ionici mossi sottocosta, molto mossi al largo. Venti dai quadranti settentrionali forti sul crotonese, moderati altrove.

 

Domenica mari mossi. Venti da nord-ovest moderati ovunque, tendenti a ruotare provenendo da ovest.

 



del: 11-01-2019 - Tags: previsioni, meteo, aria, artica, fredda, perturbazione