SHARE


Focus sui venti del weekend: localmente forti [DETTAGLI e MAPPE]

a cura di Fabio Zimbo

Come anticipato nell'articolo di aggiornamento sul tempo del weekend, una delle caratteristiche principali sarà la presenza di venti da est che, in alcune aree della nostra regione, saranno davvero intensi.

In particolare, la ventilazione da est tenderà ad intensificarsi sin dalla tarda mattinata / primo pomeriggio di sabato 14 aprile: facendo riferimento alla mappa dei venti al suolo (elaborate dal modello ad alta risoluzione WRF-EMM2 by meteocenter.it in esclusiva per noi di www.meteoINcalabria.it) per le ore 18:00 di sabato 14 aprile, le aree maggiormente interessate dal fenomeno, perimetrate in rosso per agevolare la lettura, saranno: i litorali tirrenici cosentini, la piana lametina, i versanti occidentali delle Serre Vibonesi, il basso reggino

Tale mappa mostra con le frecce bianche la direzione, mentre la colorazione indica l'intensità: il colore azzurro, in particolare, indica le aree con venti superiori a 50 km/h quindi classificabili, secondo la scala Beaufort, come "forti".

Come si può osservare, nelle zone suddette, evidenziate in rosso per una più agevole lettura, i venti, nel pomeriggio/sera di sabato, dovrebbero essere "forti" con presenza anche di piccole aree con velocità di 80 km/h, corrispondenti a venti di "burrasca forte"

 

Tali venti, sulle aree suddette, assumeranno il carattere di "caduta": ovvero dalle creste dei monti (catena costiera cosentina, Reventino, Serre vibonesi, Aspromonte) tenderanno a "tuffarsi", da est verso ovest, verso i litorali tirrenici, accelerando, comprimendosi e, quindi, riscaldandosi: prevediamo, pertanto che la serata di sabato e la notte fra sabato e domenica (nelle zone indicate in precedenza) saranno molto tiepide sebbene disturbate dalla suddetta intensa ventilazione.

Sempre sulle aree precedenti la ventilazione tenderà a mantenersi forte anche nella serata di sabato, nella notte fra sabato e domenica, sino al mattino di domenica. In particolare la fase clou potrebbe raggiungersi nel primo mattino di domenica 15 aprile, come mostrato dalla mappa delle ore 7:00, dove le aree con venti "forti" (e punte di "burrasca forte") sono ben più estese di quelle della sera prima:

 

Dal pomeriggio di domenica la ventilazione è prevista in graduale attenuazione.

Si noti che per i versanti tirrenici interessati dal fenomeno, si tratterà, pertanto, di venti cosiddetti di "terra" cioè venti che spireranno dalla terraferma verso il mare, quindi il mar Tirreno non si agiterà, almeno sottocosta, permanendo al più mosso, molto mosso solo al largo

Invece nella giornata di domenica tenderanno a divenire agitati i soli bacini dello Ionio meridionale.



del: 13-04-2018 - Tags: venti, caduta, forti, est, scirocco, forti, beaufort, burrasca, litorali, tirrenici, piana, lametina, reggino, aprile, calabria, 2018