SHARE


Aggiornamento: deboli nevicate sino a quote molto basse nel pomeriggio su catanzarese, crotonese e cosentino ionico

a cura di Fabio Zimbo

L'aria fredda di origine artica ha ormai fatto il suo pieno ingresso sulla nostra regione facendo crollare le colonnine di mercurio: nella notte appena trascorsa su Botte Donato (vetta della Sila a oltre 1928 m slm) si sono sfiorati i -10°, così come nelle vallate interne delle Serre Vibonesi si sono toccati i -3,3° ai 755 m slm di Spadola (VV). 

Inoltre precipitazioni sparse, con fioccate sino a quote collinari, si sono verificate fra le 3:00 e le 8:00 su tutta la Sila oltre i 500 m slm (in particolare i versanti orientali) con sfondamenti su presila cosentina e soprattutto catanzarese, dove sono stati imbiancati anche i quartieri alti di Catanzaro, come Sant'Elia a 700 m slm.

Nelle prossime ore avremo un veloce "colpo di coda" della perturbazione che ci ha interessati due giorni fa: dalla saccatura presente sulla Russia, infatti, sta distaccandosi un'area a bassi geopotenziali e molto fredda in alta quota (ciò che in ambito specialistico si chiama "goccia fredda") che scivolerà sui Balcani e poi sullo Ionio sfiorando appena la nostra regione dove, comunque, dal pomeriggio di oggi, si verificherà un debole, localmente moderato, rapido peggioramento del tempo.

 

La previsione per il pomeriggio/sera di oggi

In particolare, data la disposizione da nord-est delle correnti, fra il pomeriggio e la serata di oggi mercoledì 13 febbraio 2019, si aspettano precipitazioni sparse su zone interne e versanti ionici del cosentino (in particolare il basso Ionio), su crotonese e su alto catanzarese. Tali precipitazioni, data la presenza di una isoterma di circa -6° alla superficie isobarica di 850 hPa (circa 1500 m slm), potrebbero essere nevose a quote basse, intorno ai 500 m slm, ma non si può escludere che fiocchi di neve possano cadere localmente a quote più basse e forse anche su Catanzaro città.

Sfondamenti delle precipitazioni, ma deboli e intermittenti, potrebbero anche verificarsi su valle del Crati, valle del Savuto, e piana lametina.

In serata deboli precipitazioni, sempre nevose oltre i 500 m slm, possibili anche su Serre Vibonesi e versanti ionici del basso catanzarese.

Dalla tarda serata odierna rapido miglioramento del tempo ovunque.

Di seguito si riporta la mappa delle precipitazioni previste tra le ore 13:00 di oggi e 1:00 di domani, dal modello MOLOCH base GFS a 2,5 km di risoluzione, come elaborato dal consorzio LAMMA:



del: 13-02-2019 - Tags: peggioramento, tempo, neve, sila, catanzaro, gennaio, 2019