SHARE


4 agosto 2017: COSENTINO ANCORA ABBONDANTEMENTE SOPRA I 40°!

Oggi, 4 agosto 2017, le zone maggiormente colpite dal caldo estremo sono state le seguenti: la valle del Crati (la valle, cioè, dove è ubicata Cosenza); la piana di Sibari e l'alto ionio cosentino; il basso crotonese / catanzarese ionico; ed infine i versanti ionici reggini (zone dell'entroterra).

Il record di temperatura massima odierno (almeno sino alle 16:35, ora in cui stiamo scrivendo questo articolo) spetta a due località giunte a "pari merito":

Torano Scalo (CS) (stazione meteorologica della rete istituzione Arpacal) località posta a circa 90 m slm lungo l'autostrada A2, e la fraz. Cavoni del comune di Luzzi (CS) a 125 slm (rete meteoincalabria.it), entrambe poste nel cuore più interno e caldo della valle del Crati: in queste due località sono stati toccati ben 43° .

Ricordiamo che la massima di ieri è stata di Torano Scalo (CS) con 43,8°. 

In ogni caso molte località della stessa valle del Crati oggi hanno superato in scioltezza i 41°, bissando, pertanto, l'incredibile e ancora più calda giornata di ieri: si veda la figura in copertina con le temperature massime di oggi nella valle del Crati, registrate dalla nostra rete di stazioni meteo consultabile cliccando qui.

Di seguito i valori massimi registrati fino alle ore 16:35 nella provincia più colpita, ovvero il cosentino:

Torano Scalo (CS) 90 m slm  --> 43° (rete stazione Arpacal)

Luzzi - fraz. Cavoni (CS) 125 m slm --> 43° (rete meteoincalabria.it)

Rende - fraz. Cancello Magdalone (CS) 173 m slm --> 42,6° (rete meteoincalabria.it)

San Sosti (CS) 391 m slm --> 41,9° (rete stazione Arpacal)

Dipignano - fraz. Laurignano a 350 m slm --> 41,5° (rete meteoincalabria.it)

Torano Castello - fraz. Sartano (CS) 250 m slm --> 41,2° (rete meteoincalabria.it)

Corigliano Calabro (CS) 294 m slm --> 41,1° (rete stazione Arpacal

Cosenza città (CS) 240 m slm --> 40,9° (rete stazione Arpacal)

Castrovillari (CS) 229 m slm --> 40,8° (rete stazione Arpacal)

Cropalati (CS) 377 m slm --> 40,6°(rete stazione Arpacal)

Per tutte le altre località del cosentino ecco la mappa tratta da meteonetwork.it (clicca per ingrandire):

 

Come detto, sono stati raggiunti e superati localmente i 40° anche nel basso crotonese / ionio catanzarese:

Sellia Superiore (CZ) 528 m slm --> 40,6° (rete stazione Arpacal)

Roccabernarda (KR) 48 m slm --> 39° (rete stazione Arpacal)

Crotone - fraz. Salica 167 m slm --> 38,8° (rete stazione Arpacal)

si noti infine anche il valore di Soverato Marina (rete stazione Arpacal) con ben 39,7°, registrati alle 12:45: un picco isolato in  una giornata che, altrimenti ha sempre fatto registrare temperature intorno a 35°/36°: probabilmente qualche raffica un po' più forte dall'entroterra ha vinto per qualche minuto la forza delle naturali brezze marine, facendo schizzare verso l'alto per breve tempo la colonnina di mercurio.

Per tutte le altre località del catanzarese, del crotonese e del vibonese ecco la mappa tratta da meteonetwork.it (clicca per ingrandire):

 

Oggi, infine, anche la Calabria meridionale ha incominciato ad arroventarsi. Si segnalano infatti:

Platì (RC) 306 m slm --> 39,4° (rete stazione Arpacal)

Antonimina (RC) 166 m slm --> 38,5° (rete stazione Arpacal)

Per tutte le altre località del reggino e vibonese ecco la mappa tratta da meteonetwork.it (clicca per ingrandire):

 

Dalle mappe postate, infine, si noti come le località litoranee abbiano goduto di temperature decisamente più fresche: tale fatto, ampiamente previsto nelle nostre previsioni di ieri, è causato dalle ristoratrici brezze marine che soffiando (di giorno) dal mare verso l'entroterra, apportano l'aria meno caldo che è stata a contatto con le superfici marine.



del: 04-08-2017 - Tags: caldo, africano, 4, agosto, 2017, calabria, valle, crati, torano, scalo, cosenza, rende, crotone, salica, platì, soverato, 43°, luzzi, corigliano, castrovillari