SHARE


2019 inizio col botto! Gelo artico in arrivo

L'anno in corso si avvia alla conclusione con un inizio di inverno piuttosto anonimo. Pochi fin'ora i sussulti del generale tanto che i monti sono ancora localmente senza neve fin sulle vette. La situazione, però, sta per subire sensibili cambiamenti!

Come anticipato già negli aggiornamenti di ieri (clicca qui) il giorno di San Silvestro correnti fredde di Tramontana irromperanno dalla porta della Bora determinando un sensibile calo delle temperature ed apportando un pò d'instabilità sui versanti Adriatici e Ionici.

Notte di capodanno: c'è da attendersi tanto freddo ovunque con sensazione del freddo acutizzata dai venti di Tramontana che soffieranno anche forti praticamente ovunque. Il tempo sarà caratterizzato da cielo poco nuvoloso con nuvolosità più compatta sul Pollino centro-orientale, versante Ionico Cosentino e Crotonese, Sila e Serre. In quest'ultime zone saranno probabili deboli piogge che assumeranno carattere nevoso oltre i 7/800mt (con possibili fiocchi anche più in basso), in particolare sulla Sila Greca...

....ma questo sarà soltanto l'inizio! Dopo una timida ripresa delle temperature a cavallo tra 1 e 2 gennaio, la tendenza è verso un nuovo raffreddamento. E' sempre più probabile, infatti, la discesa di una poderosa irruzione di aria gelida di origine Artica sui Balcani che coinvolgerebbe anche il nostro Paese. Aumentano quindi le quotazioni di una prima decade di gennaio caratterizzata da molto freddo con temperature ampiamente sottomedia. E' prematuro, data la distanza temporale, entrare nei dettagli e parlare di neve ma i settori Adriatici e Ionici rimangono, ad oggi, in pole position per assistere a nevicate fin sulle coste!

Seguiranno aggiornamenti.



del: 30-12-2018 - Tags: meteo, previsioni, calabria, freddo, gelo, artico, temperature, diminuzione, neve, adriatiche, ioniche, tramontana